Modux/Storie in corso: Un’opera collettiva sull’idea di umanità con BridA

BridA_storieincorso

Modux/Storie in corso: Un’opera collettiva sull’idea di umanità con BridA

BridA/Tom Kerševan,Sendi Mango, Jurij Pavlica con sede a Šempas (Slovenia) è l’autore di un originale progetto per riportare ai cittadini di oggi la memoria della Grande Guerra. Utilizzando una piattaforma multimediale che raccoglie i dati e le esperienze di alcuni workshop che si realizzeranno in città, BridA mette in relazione i nomi dei soldati di ieri con i cittadini di oggi. Una mostra diffusa sulla cartellonistica stradale della città di Udine che restituirà gli interventi e le azioni dei cittadini a confronto con i soldati di cento anni fa. La mostra verrà inaugurata il 31 ottobre alla Galleria Tina Modotti.
 
b
 
Come si svolge il progetto
BridA porta a Udine la piattaforma MODUX, uno strumento per la creazione di opere d’arte che coinvolgerà i cittadini udinesi durante il mese di ottobre. Il collettivo si è formato all’Accademia di Belle Arti di Venezia e forse proprio per la loro formazione “tradizionale” il punto di partenza di ogni loro progetto ha dei riferimenti pittorici. Modux è un’azione pittorica collettiva in cui, attraverso un medium digitale, vengono composte immagini astratte e policrome. Come nasce l’opera? Il collettivo indaga un tema e sceglie di coinvolgere la comunità di riferimento creando un’opera d’arte che sarà il frutto delle interazioni fra il punto di vista dell’artista e l’interpretazione soggettiva di ogni singola persona coinvolta nel processo.
 
Il 9 e il 10 ottobre, alcuni luoghi pubblici della città si trasformano in uno spazio laboratorio dove chiunque lo desideri può prendere parte alla creazione dell’opera collettiva. I BridA, coinvolti dall’Assessorato alla Cultura su indicazione del curatore dei Civici Musei di Ljubljana, Blaž Peršin e della locale Associazione ETRARTE, sono stati accompagnati dal curatore scientifico della manifestazione Storie in corso, Luca Giuliani, nella selezione di un tema portante per il loro intervento, ovvero l’idea di “umanità” rispetto al tema della guerra. Il loro intervento riporta alla memoria i nomi dei combattenti dei due lati del fronte, durante la prima grande guerra, ma vuole risuonare come un eco dentro la nostra comunità ricordandoci l’aspetto umano di ogni guerra. Per fare questo sono stati organizzati questi “workshop” itineranti che permetteranno di raccogliere voci e immagini, un gesto attraverso il quale la Udine contemporanea restituisce idealmente una voce e un’immagine all’uomo che sta oltre al combattente. Un messaggio di pace e di riconciliazione con un tempo passato, ma non dimenticato.
Un percorso articolato per raccogliere tutte le anime della città.
 
BIOGRAFIA
 
BridA portret 001
Portrait BridA, 2014 BridA
 
BridA/Tom Kerševan, Sendi Mango, Jurij Pavlica (SI) è un gruppo di artisti formatosi nel 1996, mentre i membri erano ancora studenti all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Da allora, BridA ha sviluppato una serie di progetti artistici internazionali di alto livello.
L’opera collettiva di BridA costituisce un nuovo, attivo, e unificato soggetto che tratta la produzione artistica come una entità, passando oltre le aspirazioni individuali dei membri del gruppo.
La loro produzione è basata su video, arti grafiche, pittura, fotografia e installazioni multimediali. Il continuo passaggio dalla superficie artistica bidimensionale allo spazio tridimensionale è reversibile e alternato. Somiglia ad un viaggio, dove il viaggio è più importante della destinazione. Per BridA la ricerca del viaggio e il processo di creazione è più importante del prodotto finale. I processi di ricerca a di applicazione tecnologica sono parte della creazione artistica e sono orientate in una produzione artistica, che si comporta come un corpo indipendente, che si aggiorna e si completa da sé. BridA combina pensiero tecnologico e artistico. Il tipo di indagine e conoscenza della macchina tecnologica è di per sé un processo artistico. BridA sta sviluppando progetti riguardanti arte e scienza, collabora con diversi istituti di ricerca. Tra i progetti più di rilievo: Modux, Information Accelerator e Trackeds. http://www.brida-kud.si